Viene dagli USA, dove fu inventato nel 1891 dal pastore luterano J. Naismith, preoccupato per la violenza di alcuni sport che attraevano allora i giovani, per esempio il football, e insieme per la scarsa presa psicologica dei corsi di educazione fisica tenuti nei college.

Quattro pagine su calcio e educazione. Un intervento di Vincenzo Prunelli che potrà far riflettere molti allenatori e alleducatori che, a volte, pensano che sia difficile realizzare progetti educativi con piccoli atleti.

Lei dice che il calcio educa, ma com’è possibile che correre dietro a un pallone possa fare ciò che tante volte non è possibile alla famiglia e alla scuola? E che cosa rimarrà dopo?

"Psicologia per lo sport in 400 domande e risposte", Vincenzo Prunelli, Edizioni Calzetti & Mariucci.

Altri articoli...

Padlet (2)

Fatto con Padlet