Era il settantotto quando il dottor Prunelli e il signor Vatta ci dissero che alla Primavera del Torino volevano sperimentare un nuovo metodo di formazione, che s'interessasse del giocatore nella sua completezza.

Il rapporto donna-sport non è chiaro. A parte rivendicazioni giuste e attese non fondate, c'è chi rifiuta lo sport attuale, troppo "al maschile",  e ne chiede uno solo per la donna.

Altri articoli...

Tehethon

banner poster