Daniele Poto, per le sue inchieste sulle mafie nel calcio, sul gioco d'azzardo, sui compro-oro, si può considerare senz'altro un giornalista scomodo.

La magia del Filadelfia narrata attraverso gli occhi di un esule dalmata, giunto a Torino nel lontano '53 col Toro già nel destino.

Altri articoli...

Padlet

Fatto con Padlet

Tehethon