Pallacanestro

Il trattamento di palla è il primo fondamentale della pallacanestro, quello che vi consente di ricevere, passare, palleggiare, persino tirare.

E se un buon controllo è assolutamente indispensabile nel basket, lo è quasi altrettanto in tutti quegli sport in cui si richiede alle proprie mani una sensibilità davvero speciale. Un giocatore non è tale se non arriva a pensare alla palla come un prolungamento naturale ed istintivo delle proprie dita.

Dovete diventare amici della palla e non litigarci continuamente come purtroppo fanno moltissimi cestisti, anche di buon livello. Un buon controllo di palla non solo aiuta ad avere maggiore fiducia in se stessi, ma fa sì che anche compagni, allenatore, persino pubblico, possano finalmente rilassarsi quando una situazione di gioco particolarmente delicata deve essere da voi gestita. In poche parole, bisogna dominare la palla e non esserne schiavi.

Gli esercizi che vi propongo oggi riguardano soprattutto il palleggio, quella tecnica specifica del basket che vi permette di spostarvi da una parte all’altra del campo e in cui non si dovrebbe mai guardare la palla, bensì sentirla.

 

1. L’altalena

Esecuzione: partite dalla posizione fondamentale ed eseguite l’esercizio da fermi, prima con una mano e poi con l’altra. Palleggiate lateralmente, spingendo la palla prima in avanti e poi indietro; dopo un certo numero di ripetizioni cambiate mano senza interrompere il palleggio.

Consiglio: non si colpisce la parte superiore della palla ma quella laterale.

Obiettivo: migliorare il controllo senza guardare la palla.

 

2. Figura a otto in palleggio

Esecuzione: sempre partendo dalla posizione fondamentale, palleggiate con la mano sinistra fra le gambe, spingendola all’indietro, riprendetela quindi con la mano destra e portatela in avanti, poi di nuovo fra le gambe e all’indietro con la stessa mano, riprendetela con la sinistra ecc.

Consiglio: usate molto i polpastrelli e non il palmo in modo da rendere i vostri  palleggi particolarmente energici e riuscire ad eseguire l’esercizio completo facendo toccare la palla a terra solo cinque volte.

Obiettivo: aumentare il controllo ed i riflessi.

 

3. Palleggio da seduti

Esecuzione: sedetevi a terra con gambe incrociate e cominciate a palleggiare in cerchio intorno al vostro corpo: con la mano destra spostando la palla verso destra, quindi dietro la schiena sempre con la stessa mano, per prenderla con la sinistra, portarla avanti ecc.

Consiglio: il palleggio è molto basso e deve essere eseguito unicamente con i polpastrelli.

Obiettivo: migliorare la sensibilità delle mani ed il controllo al buio

 

4. Figura a otto in ginocchio

Esecuzione: mettetevi in ginocchio con l’altra gamba piegata a 90°, in modo da disegnare un tunnel sotto il quale fare passare la palla in palleggio seguendo i criteri della figura a otto.

Consiglio: inizialmente optate per una esecuzione non troppo rapida, ma sforzatevi, una volta raggiunta una certa padronanza di aumentare la velocità e guardare avanti.

Obiettivo: imparare a tenere la palla distante dal corpo senza perderne il controllo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Forse vuoi leggerne altri... Ecco alcuni articoli che hanno un argomento simile:

Tehethon

banner poster