Golf

“Lo sport ha bisogno di progettazione, innovazione e impegno costante”  P. Mennea.

L’attività sportiva costituisce non solo un momento di apprendimento di abilità tecniche e motorie, ma è anche considerata da molti anni una vera e propria agenzia educativa.

Nel 2007, anche il Ministero della Salute italiano ha promosso interventi volti ad affermare una concezione di attività sportiva che va al di là della mera attività agonistica considerandola, invece, un momento di benessere fisico e psicologico che coinvolge tutti i cittadini, giovani e meno giovani.

Da qui nasce anche l’idea di sport come momento di aggregazione sociale, attività formativa dell’individuo nell’apprendimento del rispetto di regole, dei principi dell’uguaglianza e del rispetto dell’altro. All’interno del panorama scientifico possiamo trovare conferma di tale affermazione, infatti, una recente ricerca di Gould et al. (2011) suggerisce che fare sport in un ambiente focalizzato al miglioramento, allo sviluppo di sé e orientato al compito, piuttosto che alla competitività o al mero agonismo durante le sessioni di allenamenti, porta a sviluppi positivi nelle competenze sociali e nell’identità personale.

Nel golf l’impegno fisico e psichico richiesto è molto e proprio per questo non è possibile pensare di considerare mente e corpo come due entità separate che non si influenzano vicendevolmente. Molti psicologi e filosofi sono ormai concordi nell’affermare che corpo e mente rappresentano un’unità indivisibile capace di influenzarsi reciprocamente.

Su queste basi teoriche è recentemente nata la Parma Golf Academy, una struttura che lavora nel territorio parmense ed è rivolta a tutti quelli che vogliono approcciarsi al gioco del golf, senza limiti di età e di capacità. Gli obiettivi principali che guidano l’accademia sono da un lato l’apprendimento della tecnica golfistica e il miglioramento della performance, dall’altro la promozione di benessere psico-fisico globale dell’atleta. Uno degli elementi che distingue la Parma Golf Academy dalle altre accademie italiane, è la presenza di un team multidisciplinare, composto di maestri di golf, psicologa, osteopata, preparatrice atletica, nutrizionista e ricercatori, che collabora allo sviluppo di tecniche d’insegnamento e attività adatte ai singoli atleti. Nell’apprendimento dei gesti atletici appare sempre più importante puntare sull’unicità della persona, “ognuno, infatti, ha qualcosa che è solo suo, e ogni gesto ha caratteristiche che non devono essere copiate integralmente da quelle dei campioni. Bisogna comprendere e agire sulle potenzialità di ogni singolo” (Prunelli, 2013). Principianti, dilettanti e professionisti all’interno dell’accademia usufruiranno, quindi, di percorsi individualizzati di preparazione tecnica-atletica e psicologica, poiché non solo le condizioni fisiche, le capacità tattiche e motorie dell’atleta sono il fondamento per costruire una buona performance, ma anche consapevolezza emotiva, corporea e psicologica, sono gli ingredienti per ottenere una performance eccellente.

Oltre a differenziarsi per il modello multidisciplinare adottato, i percorsi individualizzati e gli strumenti innovativi d’insegnamento, la Parma Golf Academy pone particolare attenzione al settore giovanile, per il quale ha creato programmi di lavoro per bambini in età pre-scolare e scolare, adolescenti e giovani. Il golf è considerato uno sport a tutti gli effetti, che ha saputo evolvere a passo con i tempi in diversi aspetti (ad es.: materiali, percorsi, insegnamento ecc.), ed è sempre stato caratterizzato da importanti tradizioni e valori.

Tali presupposti lo rendono un contesto ottimale per lo sviluppo dei bambini e dei giovani, sviluppo che interessa le potenzialità e le capacità individuali, la personalità e valori tra cui: lo spirito sportivo, il fair play e l’onestà. Inoltre, essendo il golf uno sport individuale, aiuta i giovani a sviluppare l’autocontrollo, il rispetto nei confronti dell’avversario, dell’ambiente e la disciplina. Attraverso l’insegnamento, la persona impara ad assumersi le proprie responsabilità, a essere determinata e perseverante.

Infine, tra gli obiettivi dell’accademia, prima menzionati, si trova la promozione del benessere fisico dell’atleta, intendendo con questo uno stile di vita attivo e una corretta alimentazione legata allo sport.

Nel territorio parmense, da sempre conosciuto come la food-valley, si è molto sensibili ai temi che riguardano l’alimentazione, l’obesità e la promozione dell’attività fisica. Negli anni sono stati svolti molti studi che hanno avuto come focus di attenzione l’attività motoria, il benessere fisico e l’alimentazione di bambini e ragazzi, in quanto il loro stile di vita appare oggi sempre più sedentario. Il sovrappeso e l’obesità infantile sono, infatti, le grandi emergenze sanitarie a livello nazionale e mondiale, basti pensare alle statistiche italiane in cui si afferma che la patologia colpisce un bambino su quattro. L’ultimo aggiornamento della raccolta OKkio alla Salute (Istituto Superiore di Sanità, 2014; 2015), mostra che il 20.9% dei bambini italiani risulta in sovrappeso, il 9.8% in sovrappeso e il 2.2% è severamente obeso. Per prevenire un peggioramento, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha promosso delle specifiche linee guida per la fascia di età compresa tra i 5 e i 17 anni, nelle quali si afferma che adeguati livelli di attività fisica contribuiscono allo sviluppo di tessuti muscolo-scheletrici, del sistema cardiovascolare, della sensibilizzazione neuro-muscolare e del mantenimento del peso corporeo.

Inoltre, l’attività fisica, sportiva è associata a benefici psicologici riscontrabili sia sul tono dell’umore e sui livelli di autostima, sia sullo sviluppo emotivo-relazionale. Proprio per questo, all’interno delle attività del settore giovanile, la sezione di ricerca di Parma Golf Academy ha voluto realizzare un progetto intitolato, “Golf, Benessere e Alimentazione: il Par della Vita” che cercherà di sviluppare un equilibrio psico-fisico-nutrizionale, promuovendo uno stile di vita attivo, una corretta alimentazione legata allo sport e garantendo un adeguato sviluppo emotivo-psicologico e un aumento della consapevolezza corporea nell’infanzia e nell’adolescenza.

Multidisciplinarietà, individualizzazione dell’apprendimento, innovazione e sviluppo psico-fisico sono i nuovi orizzonti verso cui cammina oggi il golf italiano.

Ti è piaciuto questo articolo?

Forse vuoi leggerne altri... Ecco alcuni articoli che hanno un argomento simile:

Tehethon

banner poster