Calcio

Il Futsal, in Italia conosciuto come "Calcio a 5", è una delle discipline sportive del gioco del calcio riconosciute dalla FIFA e dai suoi enti associati (per l'europa UEFA e Federazioni nazionali).

Il Futsal nasce in Brasile (Futbol Sala) ed è li che ancora oggi vi è la passione più intensa per questo sport.

Il Futsal non è semplicemente "Calcio giocato in 5", bensì è uno sport con un regolamento completamente differente, cosa che lo rende molto più duttile e moderno del "fratello maggiore a 11".

Il primis il Futsal ha il grande vantaggio di coinvolgere costantemente tutti i giocatori in campo, non esiste ruolo "fuori dal gioco": tutti sono attaccanti, tutti sono difensori.

Questo coinvolgimento si traduce in un numero di "tocchi" del pallone esponenzialmente più alto rispetto al calcio a 11, cosa che concretamente è molto più gratificante per l'atleta sia in allenamento che in partita. Il numero di palle giocate molto alto, è anche un aiuto importante per il miglioramento tecnico del giocatore che si trova ad affrontare in pochi minuti, magari, lo stesso numero di situazioni che incontrerebbe nel campo a 11, con una miglioria: tali situazioni saranno con molta probabilità molto più difficili da "risolvere" rispetto ad una analoga situazione nel campo in erba; questo è dovuto al fattore spazio: in un campo così piccolo il giocatore è obbligato ad eseguire letture veloci e, frequentemente, anticipate rispetto alla ricezione della palla.

In questo senso nel Futsal la "presa di decisione" è un aspetto fondamentale, che viene sviluppato fin dal settore giovanile: si tende insomma a formare giocatori "intelligenti", in grado di compiere scelte corrette in una frazione di secondo, e quindi di scegliere ed eseguire il gesto tecnico corretto per la risoluzione di un problema, nel più breve tempo possibile.

Lo hanno capito fin da subito di colleghi brasiliani che formano i loro piccoli giocatori nei campi da Futsal prima che sui campi a 11.

Altro elemento importante legato allo spazio-tempo nel Futsal è la percezione del "tempo morto": non vi è spazio per distrazioni, proteste all'arbitro, restare a terra dopo un contrasto. La palla sempre in gioco costringe ad un livello di attenzione ed intensità davvero alti già a livelli agonistici medi. Una vera palestra per lo sport di alto livello, indipendentemente che poi questo venga a divenire nel campo in parquet piuttosto che in quello in erba, con una differenza: divertimento senza paragone.

Insomma, più che "calcetto" è un "calcio elevato al quadrato".

Palla al centro e... Buon divertimento!

 

Eddy Zanenga, allenatore

Ti è piaciuto questo articolo?

Forse vuoi leggerne altri... Ecco alcuni articoli che hanno un argomento simile:

Tehethon

banner poster