Pillole

Non può scoprire e conoscere i propri limiti, ma neppure le capacità reali...

  • Non può scoprire e conoscere i propri limiti, ma neppure le capacità reali.
  • Usa le capacità più evidenti, che già conosce, o si avventura in soluzioni velleitarie.
  • Non rischia soluzioni nuove e impreviste e ripete schemi e comportamenti collaudati.
  • Vuole essere sempre il protagonista, e pretende che tutti stiano al suo servizio.
  • Cerca solo situazioni nella quali si può confermare, per non intaccare un’autostima infondata.
  • Se è più dotato dell’avversario, si adegua e fa solo ciò che serve per vincere, mentre, se è meno dotato, fugge dalla competizione.
  • Non evolve, perché non rischia il nuovo, teme l’errore e ritiene immutabili i propri comportamenti.
  • Non impara da chi gli è superiore e dalla sconfitta.
  • Ha come unica verifica la vittoria ottenuta in qualsiasi modo, e quindi non sa giocare per imparare e migliorarsi.
  • Non sa acquisire l’attitudine a rapporti reciproci e armonici.
  • Rimane egoista e non sviluppa le attitudini per il collettivo.
  • Soffoca il talento, poiché si adegua e fa solo ciò che serve per vincere o, meglio, non perdere.
  • Insegue obiettivi non realistici a svantaggio di quelli reali.

Ti è piaciuto questo articolo?

Forse vuoi leggerne altri... Ecco alcuni articoli che hanno un argomento simile:

Tehethon

banner poster