Sviluppo

Il bambino di 5/6 anni che si trova a contatto per la prima volta con un nuovo ambiente, e con nuove situazioni deve adattarsi rapidamente.

In particolare si troverà ad affrontare il problema della sua efficacia nella misura in cui dovrà acquisire delle competenze. Questa esigenza di performance assumerà per il bambino un significato affettivo, in relazione alla “riuscita” o al “Fallimento”.

Tutto ciò mette in evidenza che l’apprendimento scolare, definito in termini di contenuto, è inseparabile dal contesto relazionale nel quale si esercita. Attraverso l’educazione psicomotoria l’insegnante ha la possibilità di aiutare il bambino a risolvere problemi di natura affettiva nonché a problemi di natura funzionale legati agli apprendimenti.

A sei anni circa il bambino entra nello stadio del corpo rappresentato.

A livello di strutturazione corporea è il momento di consolidare la dominanza laterale (destra o sinistra) permettendo al bambino, nel corso di attività di aggiustamento globale, di esercitarla in piena libertà.

L’aggiustamento posturale nell’apprendimento del movimento quindi avvengono con:

  1. Meccanismi regolatori riflessi senza alcun intervento volontario per un aggiustamento globale;
  2. Interiorizzazione, mediante rappresentazione mentale di un programma motorio;
  3. Apprendimento intelligente per interiorizzare uno schema dinamico d’azione.

Successivamente si può aiutare il bambino a scoprire la sua dominanza.

Noi non possiamo acquisire idee, sentimenti e tecniche, se non quando le viviamo.

Nella relazione dell’io nel Mondo:

  1. Attenzione esteriorizzata;
  2. Attenzione interiorizzata.

Schema Corporeo:

Quindi la strutturazione dello sviluppo motorio è il seguente:
0-3 anni : Corpo vissuto
3-4 anni : Discriminazione percettiva
5-7 anni : Presa di coscienza del corpo in sé
6-9 anni : Trasposizione su oggetti e altre persone dei dati riferiti al proprio corpo
7-12 anni : Corpo rappresentato

Quindi…

L’UNITÀ PSICO-FISICA FANNO IN MODO CHE:

  • LE ESPERIENZE MOTORIE FORMANO L’ IO
  • PSICHE E CORPO SONO COMPLEMENTARI

È facile intendere che:

  • ESISTE UNA RELAZIONE TRA SVILUPPO MOTORIO E SVILUPPO INTELLETTUALE

Ti è piaciuto questo articolo?

Forse vuoi leggerne altri... Ecco alcuni articoli che hanno un argomento simile:

Tehethon

banner poster