Salute

Migliorare l’aspetto fisico con steroidi anabolizzanti. L’impiego degli steroidi anabolizzanti (SA) fu proibito dal Comitato Olimpico Internazionale sin da 1976, ma l’abuso di queste sostanze continuò a diffondersi sempre più nel mondo dello sport, soprattutto nelle palestre di body building, dove vengono assunti al solo scopo di migliorare l’aspetto fisico.

In uno studio condotto in West Virginia, la ragione riportata più frequentemente per l’uso di steroidi era di “migliorare l’aspetto-sembrare più grandi o migliori” (43%). Questa risposta era stata data il doppio di volte rispetto alla seconda risposta più comune che era “migliorare il rendimento sportivo” (22%). Questo dato, unito al fatto che il 36,8% degli utilizzatori di steroidi non pratica alcuna attività sportiva, suggerisce che l’abuso di SA si è diffuso nella popolazione adolescente in generale, e che per gli adolescenti che usano questi aiuti ottenere un vantaggio nello sport non è la ragione dominante. [1]

Tra gli adolescenti, l’uso di steroidi è tipicamente motivato da benefici a breve termine, includendo il desiderio di aumentare la forza e il rendimento atletico e il desiderio di migliorare l’aspetto. In generale, gli utilizzatori di steroidi che sono atleti sono più propensi a usare steroidi per motivi legati al rendimento atletico, mentre gli utilizzatori che non sono atleti sono più motivati da preoccupazioni relative l’aspetto.

L’immagine del corpo è stata a lungo un soggetto di ricerca e la maggior parte degli individui è risultata infelice in qualche modo con il proprio corpo.

Generalmente le donne vogliono essere sette libbre più leggere, avere fianchi e vita più piccoli, braccia e gambe più magre, e avere nasi più piccoli.

Gli uomini vogliono essere tre libbre più pesanti, più alti, avere spalle più ampie, braccia e gambe più muscolose, menti più larghi e orecchie più piccole. Entrambi vogliono avere petti più larghi. È emerso che gli uomini sono insoddisfatti della loro struttura fisica dalla vita in su, e le donne, a parte il loro petto, sono insoddisfatte dei loro corpi dalla vita in giù.

Queste conclusioni sono consistenti nelle varie ricerche, e corrispondono anche agli attributi fisici che noi consideriamo molto nel sesso opposto.

Nelle donne questa pressione è stata considerata contribuire allo sviluppo di disordini alimentari. Negli uomini, e in una più piccola proporzione di donne, può aver contribuito all’uso di SA. [2]

Gli standard socioculturali di bellezza per gli uomini enfatizzano la forza e la muscolosità. I ragazzi preferiscono il tipo mesomorfo (ben proporzionato, costituzione media), piuttosto che magro o grasso. All’interno della categoria mesomorfa, una maggioranza preferisce il tipo di corpo mesomorfo muscoloso, un "uomo muscoloso" a forma di V – tipo di corpo “caratterizzato da petto ben sviluppato, braccia muscolose e spalle larghe assottigliandosi con una vita stretta”. Gli uomini che corrispondono a questi ideali sono considerati più attraenti e ricevono più benefici sociali.

Il corpo maschile con spalle ampie e fianchi stretti era idealizzato nell’arte dell’antica Grecia e Romana. Nella metà del 1800, comunque, l’attenzione si spostò al corpo femminile, e dalla fine degli anni ’80, il corpo maschile era raramente idealizzato nell’arte. Il focus sul corpo maschile riemerse negli anni ’80 e ’90, quando immagini idealizzate di uomini nudi o seminudi divenivano comuni nei principali mass media occidentali.

Il corpo maschile muscoloso è ora presente in numerose pubblicità, assieme con uno magro, versione del corpo ideale femminile.

Pope e al. suggeriscono che il corpo ideale maschile muscoloso correntemente caratterizzato nei mass media rappresenta un aspetto da “superuomo” che è possibile raggiungere con lo sviluppo di SA.

L’ideale maschile muscoloso è anche evidente in molti altri mass media per adolescenti maschi, inclusi televisione e cinema. Uno studio che identificò gli attori e le attrici preferiti tra gli adolescenti riscontrò che Arnold Schwarzenegger, Jean Claude Van Damme, Sylvester Stallone, Steven Segal, e Wesley Snipes erano tutti inclusi nella lista dei primi dieci preferiti dagli adolescenti maschi. Nessuno di questi attori muscolosi faceva parte della lista dei primi dieci preferiti dalle adolescenti.

Una volta un notevole numero di problemi di salute era associato con l’aumento del tasso di obesità, il corpo maschile ideale muscoloso diffuso dai mass media può essere visto come un effetto positivo nell’aver promosso l’attività fisica includendo un coinvolgimento negli esercizi di atletica e con i pesi. Comunque, il crescente ideale muscoloso, è un obiettivo estremo che, come il corpo ideale femminile magro e alto, non è né ottenibile dalla maggior parte degli uomini né richiesto per una salute ottimale. Infatti, sia gli adolescenti sia gli adulti possono inseguire attività malsane per raggiungere quest’obiettivo. Alcuni dei problemi che ne scaturiscono possono includere insoddisfazione corporea, disordini alimentari, e uso di steroidi e integratori dietetici non testati.

Durante la pubertà, la forma del corpo cambia, con le adolescenti che sviluppano i fianchi e gli adolescenti maschi le spalle. Dopo lo scatto di crescita puberale, gli adolescenti maschi sono più alti e più pesanti delle loro controparti femmine ed hanno anche forza e muscolatura più grande.

Le ricerche sullo sviluppo normale degli adolescenti indicano che le donne sperimentano più insoddisfazione corporea degli uomini. Mentre le adolescenti sperimentano una diminuzione dei sentimenti di attrazione, gli adolescenti maschi sperimentano un miglioramento dell’umore e dell’immagine corporea e un aumento di soddisfazione del loro peso.

Questa scoperta non è sorprendente, poiché i cambiamenti fisici della pubertà spesso portano adolescenti maschi più vicini all’ideale di corpo maschile mentre distanziano le adolescenti dallo standard socioculturale magro di bellezza per le donne. [3]


[1] Whitehead R., Chillag S., Elliott D., 1992, "Anabolic Steroid Use Among Adolescents in a Rural State", J. Family Practice 35.

[2] Wroblewska A.M., 1997, "Androgenic-Anabolic Steroids an Body Dysmorphia in Youn Men", J. Psychosomatic Research, 42/3.

[3] Peixoto Labre M., 2002, "Adolescent boys and the muscular male body ideal", Journal of adolescent health, 30.

Ti è piaciuto questo articolo?

Forse vuoi leggerne altri... Ecco alcuni articoli che hanno un argomento simile:

Tehethon

banner poster