È fatto ormai acquisito come uno dei fenomeni che accompagnano il processo dell’invecchiamento, che la progressiva perdita di sicurezza nei movimenti è sempre più frequente.

Data questa situazione, il problema principale per chi si occupa di un anziano è ristabilire nuovamente o ripristinare un regime ottimale di movimento, atto a migliorare la sua efficienza psicofisica.

Uno dei principi cardine dell'Osteopatia è che la struttura e la funzione sono strettamente collegate e s’influenzano a vicenda. Molto spesso mi viene chiesto, dai miei pazienti, "ma cosa significa?" Poiché in Natura niente viene fatto per caso, possiamo riassumere il significato di quest’affermazione dicendo che se un osso, un’articolazione, un organo hanno quella forma è perché la tensione muscolare, le pressioni interne, il movimento in generale l'hanno portato, nel tempo, ad avere quella forma e questo fa in modo che, le varie funzioni, siano eseguite col minor dispendio energetico e la massima efficacia possibile! Se è vero, com’è vero, questo, allora bisogna prestare massima importanza a quello che succede a un bambino in età evolutiva.

I Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione (DA) sono complesse patologie che portano chi ne è affetto a vivere con l'ossessione del cibo, del peso e dell'immagine corporea.

Altri articoli...

Tehethon

banner poster