Gli scopi del nostro progetto sono la scoperta e l’analisi dei fattori che possono intervenire sullo sviluppo dei giovani che fanno sport e la proposta di un metodo in grado di formare uno sportivo capace di esprimere compiutamente tutte le proprie potenzialità.

I contenuti di questa sezione servono a descrivere cos'è NuovoSportGiovani, gli obbiettivi, i modi, la formazione, la proposta ed il modello educativo...

Non sarà facile capirsi subito, poiché lo sport resiste ai cambiamenti. A livello giovanile troviamo e apprezziamo tanti, presidenti, dirigenti, allenatori e genitori che, per passione e pochi soldi, mettono tutto l'impegno, l'entusiasmo e la dedizione, ma critichiamo la resistenza a cogliere le innovazioni e la modernità che conquistano tanti altri campi. Inoltre, la proposta di un cambiamento può apparire troppo critica, ma è sufficiente interpretarla "in positivo" ed evitare gli errori per condurre una formazione moderna.

Se vogliamo interpretare lo sport alla luce di una visione più moderna e scientifica e proporre una correzione, dobbiamo rilevare errori che esistono anche quando le intenzioni sono più che positive. Chi s'interessa di giovani, per affetto e per amore del proprio lavoro vorrebbe portarli anche dove è impossibile e vincere ogni partita anche per loro, perché sogna di vederli campioni. È qui, però, che compie gli errori più dannosi e non coglie tutte le potenzialità educative di cui potrebbe disporre. Lo sport, infatti, è uno degli strumenti e degli stimoli più potenti per la formazione della persona, ma può essere educativo o diseducativo secondo com'è proposto e usato dall'istruttore, dalle società, dall'ambiente e dalla famiglia.

Tehethon

banner poster